Ortodonzia

Cos’è l’ortodonzia? E’ la branca dell’odontoiatria che ha principalmente due obiettivi: migliorare la funzione masticatoria e migliorare l’estetica del sorriso, applicando delle forze. Una forza applicata su un dente genera il suo movimento, la forza con la giusta intensità e direzione porta il dente in una posizione più favorevole dal punto di vista funzionale ed estetico, infine gli apparecchi allineano i denti grazie alle loro diverse componenti che esercitano delle forze.

L’ortodonzia non agisce solo sui denti ma, su un individuo in crescita, è possibile agire anche sulle basi scheletriche che compongono la bocca: osso mascellare (l’osso che “ospita” la dentatura superiore) e osso mandibolare (l’osso che “ospita” la dentatura inferiore). Il rapporto tra queste due ossa è molto influente sull’aspetto del viso e se è armonico il viso risulta ben proporzionato e presenta un buon profilo.

A che età si può fare l’ortodonzia?

• sotto i 6 anni all’incirca per prevenire l’insorgere o l’aggravarsi di una malocclusione, riconoscendo ed eliminando le cattive abitudini che ne sono la causa (ciuccio, dito in bocca, spinta linguale ecc).

• fino all’adolescenza per modificare gli aspetti scheletrici e allineare i denti.

• in età adulta per ottenere o solo uno spostamento dentale al fine di allineare i denti per migliorare l’estetica del sorriso e/o la masticazione o spostare i denti in una posizione più favorevole in vista di un trattamento di tipo protesico (es. inserimento di un impianto dentale).

Prima di intraprendere un trattamento ortodontico, è importante che i denti siano sani. L’igiene professionale e le eventuali cure conservative dei denti devono sempre precedere il trattamento!